Didascalia

Ne sarà installato uno nella frazione di Mardimago, in via Dei mille; un altro sarà piazzato in città a ridosso del centro, in via Forlanini. Si tratta di due nuovi ‘velobox’ che presto compariranno ai margini delle strade comunali. Impianti per spingere i furbetti dell’acceleratore a non superare i limiti di velocità.
L’arrivo dei rilevatori di velocità era stato annunciato nei giorni scorsi e confermato dal Sindaco: “Si tratta di velobox, non autovelox, che rileveranno le velocità e scatteranno foto per le eventuali sanzioni, solo in presenza della pattuglia della Polizia Locale e della strumentazione necessaria. Saranno dei deterrenti per ridurre la velocità delle auto e migliorare la sicurezza stradale”.
In via Forlanini la richiesta di dispositivi per potenziare la sicurezza sulle strade è emersa negli ultimi mesi a seguito di diversi incidenti avvenuti proprio lungo la strada che collega Rovigo alla frazione di Grignano. Incidenti che hanno causato diversi feriti e che in più occasioni si sono conclusi con la caduta di un’auto nel canale che corre parallelo alla strada. Una richiesta avanzata sia da parte della popolazione rodigina sia da alcuni amministratori comunali, che avevano sollecitato l’aumento delle condizioni di sicurezza della strada. Analogo il discorso per Mardimago, dove è stata avvertita l’esigenza di un dispositivo per ridurre la velocità delle auto in transito lungo via Dei mille.

 

Fonte: polesine24.it – 5 novembre 2018

Pubblicato 06/11/2018