Didascalia

Le contravvenzioni per eccesso di velocità, dispensate dai rilevatori fissi, crollano un po’ in tutta la provincia. E quelli installati lungo Serenissima e Paullese non solo non fanno eccezione. Ma sono lontani i tempi in cui il primo impianto accertava duemila infrazioni al mese e all’altezza del secondo c’era, addirittura, chi veniva pizzicato oltre i 170 orari. Missione compiuta per la Polizia provinciale. E i sindaci dei due borghi tirano un sospiro di sollievo. Ma non solo: sperano che i rilevatori presto non servano più.

Fonte: laprovinciacr.it - 26 aprile 2022

Leggi l’articolo nella versione integrale

Pubblicato 11/05/2022