Didascalia

Si è tenuta venerdì 26 giugno, in Prefettura a Belluno una riunione per l’esame delle misure a tutela delle sicurezza stradale e per la gestione di emergenze di viabilità da assumere per l’estate durante la quale si registra, lungo le principali arterie stradali della provincia, un importante incremento di traffico, per lo più legato ai flussi turistici. All’incontro, presieduto dal Prefetto, hanno preso parte il Questore, i rappresentati dei Comandi provinciali di Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del fuoco, il dirigente della Sezione Polizia Stradale di Belluno, i Sindaci dei Comuni di Belluno, Feltre, Soverzene, Valle di Cadore, Ospitale di Cadore nonché i rappresentanti dei Comuni di Auronzo, Agordo, Cortina d’Ampezzo, Vodo, Borca di Cadore, Ponte nelle Alpi, di Anas e Veneto Strade.
Durante il vertice è stata da tutti condivisa l’esigenza di un’attenta pianificazione, con il coinvolgimento di tutte le componenti interessate, sia sotto il profilo della prevenzione degli incidenti e del contrasto ai comportamenti scorretti alla guida che di quello più strettamente attinente alla gestione della viabilità, spesso congestionata nei fine settimana. Per quel che concerne il primo aspetto è stato stabilito di istituire un tavolo tecnico, coordinato dalla Questura di Belluno, per l’organizzazione di mirati servizi di polizia stradale volti a contrastare i comportamenti scorretti alla guida e, in particolare, l’alta velocità, l’uso del cellulare, la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.
Nei prossimi mesi si procederà inoltre all’aggiornamento del decreto prefettizio di individuazione dei tratti di strada in cui è possibile il rilevamento dell’eccesso di velocità in assenza degli operatori di polizia, rafforzando il coordinamento dei servizi, da parte della Polizia Stradale, in detto settore di intervento. Per quanto riguarda invece la gestione della viabilità, la Polizia Stradale procederà a individuare le giornate e le direttrici viarie in cui è previsto un più elevato flusso veicolare e nell’ambito di un apposito tavolo tecnico saranno precisate le iniziative da assumere per la corretta regolazione del traffico ed in caso di congestionamento della circolazione. Sul punto, saranno inoltre avviate specifiche campagne informative con tutti i consigli utili da seguire, ivi compresa l’indicazione degli eventuali itinerari alternativi, per ridurre i disagi.

 

Fonte: amicodelpopolo.it – 27 giugno 2020

Pubblicato 30/06/2020