Didascalia

Si svolgerà a Brindisi venerdì 11 gennaio alle ore 18:00 a Palazzo Nervegna, un incontro tra associazioni, cittadini, amministratori ed esperti di mobilità sostenibile. L’incontro è organizzato dall’associazione ‘Cicloamici FIAB Mesagne/Brindisi’, testimone attiva sui temi della mobilità e dell’ambiente da oltre 15 anni in città e nel territorio provinciale. Il Comune di Brindisi patrocina l’evento.
Da oltre 2000 anni Brindisi è il fulcro delle reti di trasporto. I romani e i crociati ne avevano fatto il crocevia tra Oriente e Occidente.   Ancora oggi è unico il patrimonio di infrastrutture: porto, aeroporto, stazioni ferroviarie e marittime, strade.
Il rinato interesse verso gli antichi itinerari e i camminamenti: la Via Appia, la Via Traiana, la ciclovia dell’Acquedotto, la Via Francigena, Euro Velo 5, vedono ancora una volta Brindisi punto di snodo. Emergono dunque nuove opportunità per forme di turismo e mobilità sostenibili.
Nonostante queste premesse, però, la città rimane asservita al traffico motorizzato, vittima degli ingorghi, incapace di armonizzare le sue risorse mediante sistemi di intermodalità. Al mattino intasamenti presso gli edifici scolastici, file interminabili ai semafori. Cronica la mancanza di infrastrutture per pedoni e ciclisti, assenza di collegamenti ciclabili e pedonali tra il centro città e le sue periferie. Penalizzanti servitù militari quali l’Arsenale, ex Zona Nafta frenano lo sviluppo viario e urbanistico.
Il luogo scelto per discutere di tutto questo, per la sua bellezza e per il valore simbolico è la Sala Colonna a Palazzo Nervegna, sotto il capitello della Colonna Romana, punto terminale della Via Appia Antica.

 

Fonte: radiodiaconia.it – 9 gennaio 2019

Pubblicato 09/01/2019