Didascalia

La sicurezza stradale, il Codice della Strada e il buon senso impongono di lasciare strada e agevolare il passaggio di un mezzo di soccorso in emergenza. Spesso però, quando si è imbottigliati nel traffico con i finestrini chiusi e la radio accesa non si riesce a percepire in anticipo il suono della sirena, con il risultato di ostacolare i soccorsi.
Per prevenire questi rischi il ‘Royal Institute of Technology’ di Stoccolma ha messo a punto un sistema che “spegne” temporaneamente i sistemi audio delle vetture nei paraggi di un’ambulanza in emergenza. L’obiettivo è quello di rendere immediatamente percepibile la sirena anche alle vetture più distanti, pensiamo ad esempio al traffico incolonnato ad un semaforo.
Il dispositivo si chiama ‘Evan’ ed è già in fase di sperimentazione a Stoccolma. Per funzionare è necessario che i veicoli in circolazione abbiano un Radio Data System in grado di disattivare i dispositivi audio (radio, media player e smartphone) e il sistema Bluetooth. Nel momento in cui un’ambulanza in emergenza si avvicina, il sistema silenzia l’audio mentre un messaggio vocale e uno testuale avvertono il guidatore, che può così lasciare strada al veicolo di soccorso. Il tempo di reazione stimato è di 15 secondi rispetto al sopraggiungere dell’ambulanza, che in questo modo evita di trovarsi davanti automobilisti isolati acusticamente.

 

Fonte: gooruf.com – 14 marzo 2019

Pubblicato 15/03/2019