Didascalia

Il Governo britannico ha annunciato un finanziamento di oltre 20 milioni di sterline (oltre 21,6 milioni di euro) per alcuni programmi progettati per aumentare la diffusione delle auto elettriche nel Regno Unito. Circa 12 milioni di sterline saranno spesi in progetti di ricerca sulla tecnologia delle batterie, mentre i restanti verranno utilizzati per altri incentivi come parcheggi speciali e siti web dedicati alla vendita di veicoli elettrici.
La decisione è stata presa in seguito ad un rapporto commissionato dall’Office for Low-Emission Vehicles (Ufficio per i veicoli a basse emissioni – OLEV) che ha preso in considerazione l’efficacia di varie idee politiche. Il Segretario ai trasporti, ha confermato che il Governo investirà in programmi di sviluppo delle batterie, fra cui un progetto molto interessante che ha l’obiettivo di realizzarne una in grado di caricarsi in soli sei minuti.
Oltre a questo, il Governo sosterrà poi una serie di concorsi a cui i ricercatori potranno candidarsi per ottenere una parte del denaro. Questo investimento va ad affiancarsi al programma da 9,3 milioni di sterline che offre alle aziende un sistema di prova prima dell’acquisto per i veicoli elettrici. L’iniziativa incoraggerà le imprese a sostituire i furgoni diesel con modelli elettrici.
Allo stesso tempo, il Governo sta anche valutando altre idee fra cui l’installazione di punti di ricarica all’interno di supermercati e siti turistici e di parcheggi dedicati esclusivamente agli EV (Electric Vehicle) contrassegnati con il colore verde. Il Department for Transport (DfT) sta poi pianificando di esaminare la segnaletica pubblica per i conducenti, sperando di ridurre la confusione e aumentare la consapevolezza della tecnologia EV.

 

Fonte: clubalfa.it – 14 settembre 2020

Pubblicato 15/09/2020