Didascalia

DESENZANO DEL GARDA - Sono iniziati lunedì 15 giugno, e sono tuttora in corso, i lavori che metteranno in sicurezza una zona viabilistica considerata da anni a rischio, presso la frazione di San Pietro: l’incrocio tra via Colombare di Centenaro e via San Pietro, che costituiva un pericolo sia per gli automobilisti in transito sia per l’attraversamento pedonale, vista la scarsa visibilità imposta dall’intersezione delle due strade. L’intervento, fortemente voluto dall’Amministrazione, prevede l’inserimento di una rotatoria che possa far defluire in modo agevole le vetture senza rischi per le persone. La piantumazione di essenze e una scritta che identificherà la frazione di San Pietro andranno a completare anche esteticamente un progetto già di per sé fondamentale.
Le operazioni dureranno circa un mese e vedranno la loro conclusione a metà luglio. L’intervento tuttavia non riguarda soltanto la nuova rotonda, ma anche la riqualificazione dei percorsi pedonali e della parte abitata di via San Pietro: sarà realizzata l’asfaltatura stradale del circondario, con l’inserimento di alcuni parcheggi, e verrà realizzato un nuovo marciapiede che collegherà la frazione con la nuova farmacia, tutto sempre all’insegna della sicurezza per i residenti.
Si tratta di un progetto dal costo complessivo di 220.000 euro e rientra in un piano di lavori pubblici che vedranno la riqualificazione e la valorizzazione di numerose aree del territorio comunale. L’Assessore alle Opere Pubbliche spiega: “Questo intervento era fondamentale per noi perché da molti anni gli abitanti della zona chiedono di mettere in sicurezza quel tratto che è evidentemente pericoloso vista la struttura dell’incrocio, mentre con la nuova rotonda i rischi saranno ridotti al minimo. Reputiamo altrettanto importante la riqualificazione dell’area abitata di San Pietro: abbiamo colto l’occasione per rinnovare il manto stradale del circondario con l’asfaltatura delle strade e con l’implementazione di un nuovo marciapiede in linea con la politica di questa Amministrazione che ha come punti cardine, sin dall’inizio, l’attenzione alle frazioni, il Progetto Decoro e la sicurezza di cittadini e turisti”.

 

Fonte: gardapost.it – 23 giugno 2020

Pubblicato 25/06/2020