Didascalia

ANCONA - È stata presentata a Palazzo Raffaello, nel corso di una conferenza stampa, la convenzione definitiva tra Regione Marche e Comune di Falconara Marittima, per la realizzazione di opere infrastrutturali a supporto dello sviluppo dell’area aeroportuale.
Gli uffici tecnici della Regione Marche e del Comune di Falconara Marittima hanno inserito modifiche migliorative, rispetto alla precedente versione, per l’interconnessione dell’aeroporto con Ancona e le sue principali infrastrutture, tra cui il porto e la stazione ferroviaria. Il nuovo testo, infatti, prevede una rimodulazione dei fondi previsti, pari a 2,84 milioni di euro, con poco più di 1 milione destinato a migliorare la connessione viaria tra l’aeroporto, il casello autostradale e la stazione ferroviaria.
La convenzione prevede la realizzazione di cinque pacchetti di interventi, coordinati con l’esigenza di migliorare l’infrastrutturazione dello scalo. Si parte dall’acquisizione e completamento delle opere di urbanizzazione relative alla realizzazione di una struttura ricettiva, commerciale e parcheggio multipiano, con miglioramento dell’ingresso all’area aeroportuale (previsti anche un tratto di ciclabile, rotatoria, ripavimentazioni, area verde, segnaletica, illuminazione). L’intervento più consistente riguarda il miglioramento delle connessioni (con la risoluzione del nodo di via Flaminia/via Baldelli con una nuova viabilità per decongestionare il traffico cittadino). Le altre risorse saranno investite per ridurre il rischio di allagamenti dell’area aeroportuale e migliorare la sicurezza (anche con il completamento del circuito ciclopedonale Falconara-Chiaravalle).

 

Fonte: ilcittadinodirecanati.it – 12 gennaio 2021

Pubblicato 13/01/2021