Didascalia

Il Cer - la Comunità delle imprese ferroviarie e delle infrastrutture europee - ha presentato al Parlamento europeo la propria agenda per il quinquennio 2024-2029. 

 

“In pista per l’Europa” è il nome dato al testo che esplicita le priorità per il trasporto ferroviario nel prossimo futuro. Il Cer ha evidenziato quattro punti cardine che dovranno guidare le prossime azioni politiche sulla materia: concorrenza leale tra i mezzi di trasporto, finanziamento adeguato delle ferrovie, implementazione dei principali strumenti digitali per il settore ferroviario e un approccio più verde alle politiche di mercato e di concorrenza.

 

Il manifesto “In pista per l’Europa” sostiene che le ferrovie, con i loro vantaggi unici in termini di risparmio di emissioni ed efficienza energetica, dovrebbero essere al centro di tutti gli strumenti politici progettati per promuovere la sostenibilità e la prosperità dell’Europa. È necessario quindi sostenere gli investimenti pubblici e privati nelle infrastrutture, per continuare a promuovere progetti sulle reti transnazionali e l’interoperabilità. 

 

Fonte: https://www.eunews.it/ 

Leggi l’articolo nella versione integrale

 
Pubblicato 12/05/2024