Didascalia

In Lombardia, nel 2019, sono avvenuti un totale di 32.560 incidenti stradali con lesioni alle persone, in media 89 incidenti al giorno. Questi sinistri hanno portato alla morte di 438 persone (circa un morto ogni 20 ore), ed al ferimento di 44.400. Numeri che fanno venire i brividi.
A comunicare questi dati è stato l’Assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, intervenuto mercoledì 30 marzo al webinar “Incidentalità sulla rete stradale principale di Regione Lombardia”.
Nel corso dell’incontro, è stato presentato il quaderno del Centro Regionale Lombardo di Governo e Monitoraggio della Sicurezza Stradale, che illustra lo studio realizzato da Polis Lombardia in collaborazione con l’Università di Brescia, sui risultati dell’analisi del fenomeno dell’incidentalità sulla rete stradale principale di interesse regionale (autostrade, strade statali e principali provinciali) per l’ambito extraurbano.
“A livello internazionale – ha affermato l’Assessore – l’Agenda 2030 dell’ONU, include tra i suoi target il dimezzamento non solo delle vittime, ma anche del numero di feriti gravi rispetto al 2020. Per fare ciò, è necessario studiare e monitorare il fenomeno dell’incidentalità nel suo complesso con tutte le sue variabili, in modo da comprenderne cause e modalità. Per questo è importante l’attività svolta dal Centro Regionale Lombardo di Governo e Monitoraggio della Sicurezza Stradale che, con il supporto di Polis Lombardia, ha realizzato analisi e approfondimenti tematici. Questa analisi è una base conoscitiva estremamente importante per i processi di decisione da parte degli Enti competenti, nel momento in cui si debbano definire delle priorità di intervento o, ancora, per indirizzare specifiche linee strategiche, come nell’ambito dei bandi di cofinanziamento di interventi infrastrutturali promossi da Regione Lombardia in questi ultimi anni”.
Ma c’è ancora molto da fare a riguardo e a dirlo è lo stesso Assessore che aggiunge: “Si pensi che nella sola Milano, dove c’è stato il boom della mobilità elettrica, l’Azienda Regionale Emergenza Urgenza ha registrato 312 richieste di soccorso per incidente stradale in monopattino dal 1° Giugno 2020 ad oggi”.
“Non abbiamo ancora vinto la sfida del 2020 sulla riduzione dell’incidentalità – ha concluso – Il lieve calo della mortalità relativo all’anno di pandemia non è dovuto a comportamenti virtuosi, bensì al confinamento e al blocco forzato della circolazione”.

 

Fonte: ilnotiziario.net – 1 aprile 2021

Pubblicato 02/04/2021