Didascalia

Sono partiti i lavori di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza di tre strade provinciali, tra Santa Teresa di Riva e Savoca, la n. 17, la n. 18 e la n. 18/bis. Sono opere finanziate con 800mila euro, inseriti nel 2016 nel Masterplan della Città metropolitana, grazie all’intervento dei sindaci jonici, che decisero di sistemare le strade provinciali utilizzando somme che si sarebbe rischiato di perdere. I lavori sono stati appaltati ad una ditta di Alcamo, che ha offerto un ribasso del 41,9089% sulla base d’asta di 618.314 euro, ottenendo l’affidamento per 369.652 euro. La ditta ha avviato gli interventi dall’inizio della SP17, alla periferia sud di Santa Teresa, a fianco dell’imbocco del ponte Agrò sulla Statale 114, dove si metterà in sicurezza la scarpata ferroviaria con l’allargamento della sede stradale e la realizzazione di un muro. Poi si andrà avanti negli altri tratti a rischio sulle Provinciali 18 e 18/bis.
Gli interventi risultano di particolare importanza, in quanto le zone interessate ricadono sia su arterie che mettono in comunicazione le frazioni con i comuni vicini, sia sulla restante rete stradale, con la possibilità di raggiungere agevolmente la SS114 e i restanti territori.
I lavori mirano ad eliminare i pericoli per la transitabilità, derivanti principalmente dall’irregolarità della pavimentazione stradale, che si presenta in alcuni tratti deformata, dall'assenza o inadeguatezza di protezione laterale e di segnaletica stradale e dalle frane dei pendii: oltre al rifacimento di alcuni tratti di asfalto, il progetto prevede la realizzazione di parapetti di delimitazione delle scarpate, la collocazione di segnaletica verticale e orizzontale, la realizzazione di muri in pietrame o cemento, la pulitura di cunette, tombini, pozzetti e caditoie per la raccolta delle acque meteoriche, la realizzazione di gabbionate per il contenimento dei versanti instabili.

 

Fonte: sikilynews.it – 18 febbraio 2021

Pubblicato 21/02/2021