Didascalia

Le auto elettriche sono sempre più apprezzate dagli automobilisti. Esse, infatti, hanno diversi vantaggi: in primo luogo, hanno un minore impatto sull’ambiente, sono molto silenziose ed il costo per il rifornimento è generalmente basso. Tuttavia, i veicoli elettrici hanno ancora un costo piuttosto elevato; una soluzione potrebbe essere quella di optare per il noleggio a lungo termine.

Noleggiare una vettura elettrica è come noleggiare una vettura tradizionale. Ciò significa che bisogna sottoscrivere un contratto con la compagnia di noleggio e concordare un canone mensile da corrispondere. Tale quota comprende non solo l’utilizzo del veicolo, ma anche gli oneri accessori come l’assicurazione RC auto, la polizza furto incendio, la KASKO, l’assistenza legale, la copertura infortuni del conducente, ecc. Sono compresi, inoltre, i servizi come l’assistenza stradale in qualsiasi zona d’Italia, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, il tagliando ed il supporto in caso di sinistri stradali. Ciò significa che, corrispondendo una somma prefissata, non si hanno ulteriori preoccupazioni e spese da sostenere, se non quella per il rifornimento.

Alcune caratteristiche della mobilità elettrica sono state già illustrate in precedenza, come il minore impatto ambientale. Infatti, i veicoli alimentati a batteria non producono alcuna emissione inquinante durante l’utilizzo, e l’energia elettrica viene prodotta in maniera più sostenibile rispetto al ciclo di distribuzione dei combustibili fossili utilizzati per i veicoli endotermici. Gli automobilisti al volante delle macchine elettriche, inoltre, possono accedere alle aree a traffico limitato senza problemi, e parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu. Anche il costo per un rifornimento è inferiore rispetto alle vetture endotermiche. Infatti, in media, su 1000 km percorsi, l’auto elettrica permette di risparmiare circa 67 euro rispetto ad un veicolo a benzina, a seconda dei modelli. Con la ricarica domestica, il risparmio è ancora maggiore.

Fonte: innovami.news - 29 aprile 2022

Leggi l’articolo nella versione integrale

Pubblicato 10/05/2022