Didascalia

Il Comune di Avellino ha rinviato i termini di scadenza del bando Bike to work.

Il periodo di svolgimento dell’attività di bike to work è prorogato sino al termine finale della mezzanotte del 16/10/2022.

Le richieste dovranno essere inviate con una delle seguenti modalità: - a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo: ufficioprotocollo@cert.comune.avellino.it, - a mezzo posta con raccomandata AR, - con consegna diretta a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Avellino situato in P.zza del Popolo, n. 1 - 83100 Avellino, con attestazione di avvenuta ricezione.

Contributo

Venti centesimi per ogni chilometro percorso in bici sul tragitto casa-lavoro, fino a un massimo di 50 euro mensili per ogni lavoratore: è questo l'incentivo riservato ai cittadini maggiorenni, lavoratori, residenti nel Comune di Avellino e aventi la sede lavorativa in Regione Campania, che utilizzano la bicicletta, anche a pedalata assistita, per il percorso casa – lavoro che, entro il 15/06/2022, aderiranno al progetto 'Bike to work' lanciato dal Comune di Avellino. A disposizione un budget complessivo di € 12.728,17, interamente finanziato dalla Regione Campania. Il lavoratore dovrà dimostrare l’uso sistematico di una bicicletta, anche a pedalata assistita, per lo spostamento casa - lavoro per almeno n. dieci giorni/mese.

Al termine del progetto sarà erogato l’incentivo spettante in un’unica soluzione direttamente al lavoratore. Per quantificare i chilometri percorsi, con la bicicletta tradizionale o a pedalata assistita, e quindi l'incentivo erogabile, ogni lavoratore dovrà attivare sul proprio smartphone l'app gratuita “STRAVA”, indicata dall'Amministrazione comunale. L'app verificherà il tragitto con il mezzo utilizzato (BICI) e le distanze percorse dall'abitazione fino alla sede di lavoro (o al nodo di interscambio modale). I contributi saranno erogati sino ad esaurimento dei € 12.728,17 a disposizione e, nel caso in cui dovessero risultare superiori alla somma stanziata, si provvederà alla riduzione proporzionale dei contributi stessi sulla base dei km percorsi, fino a riportare il totale entro il limite della somma stanziata.

Fonte: ottopagine.it - 18 aprile 2022

Leggi l’articolo nella versione integrale

Pubblicato 07/05/2022