Didascalia

Più smart working, meno inquinamento: secondo il censimento promosso dall'Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, anche solo due giorni di lavoro a settimana da remoto evitano l'emissione di 480kg di Co2 all'anno a persona. 

 

Se consideriamo che lo smart working ha registrato un aumento del 541 per cento rispetto al periodo pre Covid, e che attualmente in Italia sono oltre tre milioni e mezzo di i lavoratori da casa, se ci fosse un maggiore incentivo a questa forma di prestazione, il calcolo del guadagno in salute collettiva è presto fatto.

 

Complessivamente, si prevede per il 2024 una crescita del numero dei lavoratori coinvolti che, si stima, arriveranno a 3,65 milioni.

 

Fonte: https://www.rainews.it/ 

Leggi l’articolo nella versione integrale

Pubblicato 24/11/2023