Didascalia

Nuovo step di avanzamento, nei lavori per la SP47 della 'Val Soana', a Pont Canavese. Sono infatti stati assegnati i lavori di adeguamento della sezione stradale: il tratto che attraversa l’abitato di Pont, infatti, è da considerarsi, per la sezione estremamente ristretta, uno dei più critici delle valli Soana. Il transito dei veicoli in entrambi i sensi di marcia, e in particolare di quelli pesanti e più ingombranti, risulta solitamente piuttosto pericoloso e richiede spesso lunghe manovre. Il tempo utile previsto per l’esecuzione dei lavori - per un importo pari a 290mila euro, di cui circa 15.100 per oneri della sicurezza - è di 183 giorni naturali e consecutivi.
I lavori previsti costituiscono la prosecuzione del primo lotto di interventi di adeguamento della SP47, per migliorare le condizioni di transitabilità e di sicurezza della viabilità di collegamento alla Valle Soana. Le prime opere, avviate a fine 2018, sono servite a demolire degli edifici, acquistati a suo tempo dal Comune di Pont con contributo dell’allora Provincia di Torino, proprio per consentirne l’abbattimento. Ora si tratta di allargare la sede stradale mediante la costruzione di opere di sostegno: in particolare, sarà edificato un muro, chiamato in gergo “berlinese", realizzato con micropali affiancati e successivamente rivestito con una facciata in pietra locale, e scogliere cementate di massi ciclopici. L’intervento sarà poi completato con nuove bitumature, installazione di barriere stradali di sicurezza e nuova segnaletica.

 

Fonte: torinotoday.it – 18 febbraio 2021

Pubblicato 19/02/2021