Didascalia

Una nuova segnaletica di prevenzione e una campagna di comunicazione rivolta a residenti e turisti. Da mercoledì 24 maggio prende il via la campagna “Io sono il Parco”, fase-due di un progetto più ampio avviato prima del lockdown con l'installazione di una nuova cartellonistica stradale.
La cartellonistica di prevenzione fa parte di un progetto realizzato dal Parco del Conero e finanziato dalla Provincia di Ancona, per un importo di 46mila euro, per ridurre l'incidenza di sinistri stradali con animali selvatici. "Vivere, o semplicemente transitare in un Parco naturale, richiede una serie di atteggiamenti e comportamenti che necessitano di un'attenzione maggiore – sottolinea il Presidente del Parco del Conero – per questo abbiamo deciso di avviare una comunicazione targettizzata per aiutarci a comprendere le abitudini della fauna e il miglior comportamento da tenere in un’area protetta, a cominciare dal rispetto dei limiti di velocità per garantire anche la sicurezza delle persone".
La nuova segnaletica. Dissuasori ottici riflettenti, sistemi di rallentamento ad effetto acustico e vibratorio, cartelli luminosi di avvertimento. E ancora: pannelli di attenzione attraversamento fauna e inizio area protetta. Questi i principali interventi disseminati lungo la strada provinciale che attraversa il Conero. In particolare i dissuasori ottici riflettenti serviranno ad allontanare la fauna dal ciglio della carreggiata al sopraggiungere dell’autoveicolo. La natura del progetto non può che essere preventiva, in quanto le dinamiche di spostamento della fauna non saranno mai uguali e alcune condizioni potrebbero modificare le aree da proteggere. Per tale aspetto sarà necessario un monitoraggio, che consenta di verificare la risposta degli animali e degli automobilisti ai sistemi di prevenzione e quali siano i punti di attraversamento più utilizzati e quali gli orari più interessati.
“Io sono il Parco”. Un'intensa campagna di sensibilizzazione rivolta a chi usufruisce delle strade del Conero. Grazie ad un progetto grafico tematico è stata realizzata una serie di brochure per distribuzione a livello territoriale anche con la collaborazione degli operatori turistici. La campagna di sensibilizzazione è stata denominata “Io sono il Parco”, in cui le immagini evidenziano la necessità di una consapevole convivenza da parte dell'uomo con la fauna selvatica che caratterizza l'area. All'interno delle brochure illustrative che presentano le specie che abitano il Parco, è stato introdotto un decalogo per un corretto comportamento in caso di avvistamenti e investimenti. Inoltre le immagini della campagna andranno a customizzare i mezzi pubblici della città di Ancona e i bus navetta che conducono alle spiagge.

 

Fonte: vivereancona.it – 23 giugno 2020

Pubblicato 24/06/2020