Didascalia

Sicurezza stradale, Autostrada del Brennero e Polizia di Stato hanno presentato a Verona la quinta edizione del progetto nazionale che coinvolge ogni anno 2mila studenti delle scuole superiori, in età di patente. Martedì 4 dicembre sono state illustrate le novità dell’iniziativa, che nel 2019 verrà proposta in 12 Comuni attraversati dalla A22. Tra questi anche Verona, che avrà la sua giornata didattica e di formazione il 13 marzo, in ‘Gran Guardia’.
“Il Comune non può che sostenere questo tipo di attività – ha detto il Sindaco –. Primo, perché dimostra che fare squadra è sempre la soluzione vincente, soprattutto se gli obiettivi da raggiungere sono importanti, come lo sono la sicurezza sulle strade e l’incolumità dei nostri giovani. Secondo, perché sono convinto che sia necessario parlare ai ragazzi in modo diretto, per trasferire loro quei concetti che li aiutino a diventare adulti maturi e responsabili. Insegnare loro a dire anche qualche no, non accodarsi sempre a quello che fanno gli amici, se è per il proprio bene. ‘Non guido stasera, perché ho bevuto’. Ecco un no responsabile, che non solo ci salverà la vita, ma ci farà anche guadagnare il rispetto degli altri. Ringrazio Autostrada del Brennero per l’attività che svolge sul  territorio, come infrastruttura, ma anche come ente vicino ai cittadini e alle sue esigenze. E, ovviamente, la Polizia Stradale, per la presenza costante nelle nostre strade e autostrade”.
Diverse le novità in questa edizione: la prima, la partecipazione da parte degli studenti ad un quiz interattivo che verrà proiettato nel cinema o nel teatro che ospiterà l’evento e a cui i ragazzi potranno partecipare rispondendo alle domande con l’ausilio del proprio telefono cellulare. La seconda novità prevede la registrazione da parte di una troupe di videomakers di ciascuna tappa dell’evento, allo scopo di documentare il progetto e di creare una ‘copertina’ per l’anno seguente. La terza ed ultima novità sarà invece l’introduzione di un concorso, attraverso il quale verrà chiesto agli studenti interessati di produrre un video che contenga un messaggio pensato per sensibilizzare i loro coetanei su un concetto legato alla sicurezza in autostrada.

 

Fonte: veronasettegiorni.it – 4 dicembre 2018

Pubblicato 05/12/2018