Didascalia

Si chiama "Pillole di... Sicurezza! Educazione alla sicurezza stradale", l'iniziativa – al suo terzo anno– rivolta agli studenti delle scuole secondarie di primo grado pugliesi per formare gli studenti alla responsabilità individuale nei confronti della strada, alla consapevolezza dei comportamenti rischiosi, alla conoscenza del proprio ambiente e al possesso del senso delle regole non più viste come limite della libertà, ma quale sana abitudine di vita; cooperare con i docenti nel rafforzare le progettazioni scolastiche con attività legate alle principali regole di educazione civica e stradale.
Le scuole secondarie di primo grado della Puglia possono candidarsi al progetto dell'ANSI Bari (Associazione Nazionale Scuola Italiana), dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, d'intesa con il Consiglio Regionale - Sezione Biblioteca e Comunicazione Istituzionale. Il progetto è patrocinato dal Comune di Bari, dalla Prefettura di Bari e dal Comando della Polizia Locale.
La composizione mista del partenariato permette di realizzare incontri altamente formativi perché condotti con modalità ludiche e coinvolgenti, mentre gli incontri con docenti e genitori approfondiscono i temi legati alla sicurezza stradale.
Il progetto sarà attuato in dodici scuole selezionate, nel rispetto di un'equa distribuzione territoriale regionale, tra quelle che si candideranno entro il 26 ottobre 2019 inviando la richiesta di partecipazione all'indirizzo pillole.disicurezza@gmail.com. Il Bando è consultabile sul portale del Consiglio regionale della Puglia.
Il progetto prevede: presentazione e illustrazione del libretto guida (storia a fumetti di educazione stradale e civica) che verrà rilasciato alle scuole insieme al CD didattico per i docenti; interazione con gli studenti sull'utilizzo dei dispositivi di protezione, l'elementare conoscenza dei mezzi, i comportamenti da tenere su strada, il primo soccorso attraverso scambi di opinioni con le figure professionali.

 

Fonte: bariviva.it – 8 ottobre 2019

Pubblicato 08/10/2019