Didascalia

Gli italiani bocciano il trasporto pubblico nelle città. In una nuova indagine, nata dalla collaborazione tra Commissione europea e Istat, emerge l’insoddisfazione per i mezzi pubblici del nostro Paese, con poche eccezioni come quella di Milano. La situazione peggiora nel centro e nel sud, dove si trovano alcuni tra i centri urbani con le percentuali di utilizzo più basse.

 

Di conseguenza l’automobile rimane il mezzo preferito della maggioranza degli italiani, con le alternative, come la bicicletta, relegate a poche città che fanno da eccezione, come Bolzano, la prima in Europa per ciclisti abituali. Significativa, nei centri urbani del nostro Paese, anche la percentuale di persone che si sposta a piedi.

 

Fonte: https://quifinanza.it/ 

Leggi l’articolo nella versione integrale

 
Pubblicato 24/06/2024