Didascalia

A prediligere il trasporto pubblico locale sono gli abitanti di varie città dell’Europa orientale, tra cui Praga (dove viene indicato come il mezzo più usato dal 69,1% dei residenti), Bucarest e Varsavia.

 

Questo è quanto emerso dalla rilevazione “Quality of life in European cities”, condotta dalla Commissione Europea con il contributo dell’Istat in una selezione di città europee e rivolta ad accrescere la conoscenza sulla qualità della vita percepita in ambito urbano.

 

In totale sono state considerate 85 città, 26 italiane e 59 dell’Unione Europea. Le percentuali più basse dell’impiego del trasporto pubblico locale sono collocate quasi tutte nel nostro Paese. L’utilizzo dei trasporti pubblici è infatti poco rilevante (ovvero è indicato da meno del 25% degli abitanti quale mezzo usato più spesso) nella maggior parte delle città dell’Italia meridionale. A Roma e a Bologna, i mezzi di trasporto pubblico sono invece usati con frequenza da circa un 1/3 degli abitanti.

 

L’unica città italiana a rientrare nel gruppo dei grandi utilizzatori del trasporto pubblico urbano è Milano (quinta nella graduatoria con il 55,6% di preferenze), a poca distanza da Parigi, Stoccolma e Stoccarda.

 

Fonte: https://www.ttsitalia.it/ 

Leggi l’articolo nella versione integrale

 
 
Pubblicato 04/07/2024